La schiena in ufficio : ecco come proteggerla.

Chi lavora in ufficio lo sa : la sedia, la scrivania e il computer possono rivelarsi i peggiori nemici della nostra schiena.

Si potrebbe pensare che la posizione seduta corrisponda a una posizione di riposo per la nostra schiena… invece no! L’uomo in realtà è un essere dinamico, non è ‘’progettato’’ per stare seduto quotidianamente ore e ore.

La nostra colonna ha una forma a S, e le sue curve servono per ammortizzare i carichi esattamente come una molla. In posizione seduta queste curve si appiattiscono, per cui il peso del nostro corpo non è più ammortizzato e si ripercuote interamente sul disco intervertebrale, provocando danni principalmente a livello cervicale e lombare.

Studi biomeccanici ci dimostrano che il carico sui dischi intervertebrali è maggiore in posizione seduta rispetto alla posizione eretta. Tutto ciò può essere aggravato dal mantenere la stessa posizione per ore e ore, specialmente se la nostra postazione di lavoro non rispetta certe regole fondamentali che aiutano a limitare i danni.

Senza contare che ormai anche nel tempo libero gran parte delle attività vengono svolte da seduto, come leggere, guardare la tv, stare al bar con gli amici.

Nonostante ciò, anche se ci troviamo costretti a stare tante ore seduti senza poterne fare a meno, dobbiamo almeno limitare i danni.

Ecco alcuni consigli per proteggere la nostra colonna :

  1. Posizionare il monitor del computer in posizione centrale nella scrivania
  2. Regolare l’altezza della sedia in modo che i nostri occhi siano all’altezza dello schermo
  3. Regolare l’altezza della scrivania in modo da utilizzare il mouse con il gomito poggiato senza dover inchinare la colonna
  4. Stare seduti nella sedia in posizione stabile, senza scivolare in avanti con i glutei o mantenere l’appoggio su una sola natica per lungo tempo
  5. Utilizzare un cuscino lombare che permetta alla colonna di mantenere la sua normale curvatura
  6. Evitare movimenti della testa sempre nella stessa direzione ( per esempio lettura su un lato)
  7. Evitare di tenere il capo chino in avanti per lungo tempo ( si consiglia di utilizzare un leggio per leggere)
  8. Assicurarsi di non tenere le spalle sollevate forzatamente mentre si lavora
  9. Se è presente un appoggio posteriore, per esempio un muro, appoggiarvi la sedia e la testa per qualche minuto ogni tanto
  10. Prendersi delle pause durante il lavoro e, se possibile, compiere qualche passo ogni tanto

E per finire, dopo il lavoro … una volta arrivati a casa rimanete una decina di minuti in posizione sdraiata a pancia in su, con un cuscino sotto  le spalle e la testa che ne rimane al di fuori, e un cuscino sotto le ginocchia.

Ora rilassatevi  e scaricate la vostra colonna!!! La vostra schiena vi ringrazia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *